Warning: Illegal string offset 'filter' in /web/htdocs/www.scuoladimusica.org/home/wp-includes/taxonomy.php on line 1489
Share Button

MERCOLEDI 25 AGOSTO ore 21.30

Questo quintetto vede esibirsi insieme iLetizia Ciaccafava vincitori del Premio Raffaele Giusti promosso dal seminario jazz “Arcevia Jazz Feast” dal 2006 al 2008, Letizia Ciaccafava Eduardo Javier Maffei(vincitore 2008) si sta imponendo nel panorama
 jazzistico marchigiano come una delle voci più interessanti: è dotata di una chiara personalità
 e di un timbro vocale limpido. Con lei ci sono Claudio Zappi al basso elettrico (primo vincitore nel 2006)fattosi notare anche nel suo progetto dedicato a Björk (The Pleasure Is All Mine) e Eduardo Javier Maffei (vincitore 2007) sassofonista dalla forte personalità che si è distinto in particolare negli Havona, claudio zappigruppo fusion emergente marchigiano che in questo anno, oltre ad avere inciso il loro primo cd “HAVONA” sono stati vincitori di ben 2 importanti festival: I premio al MEDITERRANEO JAZZ CONTEST che si è tenuto all’Isola d’Elba e il FARA JAZZ LIVE di Fara Sabina dove hanno aperto il concerto del gruppo fusion più longevo e creativo della storia; gli YELLOW JACKETS

Il trio Claudio – Eduardo – Letizia sarà completato con altri due grandi musicisti; Paolo Sorci alla chitarra e Luca Luzi alla batteria

maggiori info sul premio Raffaele Giusti

Raffaele Giusti, detto Fefè è scomparso nell’aprile del 2006. “Abbiamo voluto onorarne la memoria insieme all’organizzazione dei Seminari di Arcevia Jazz Feast, il Premio Raffaele Giusti, ” dichiara il Sindaco di Arcevia Silvio Purgatori “con l’istituzione di un premio riservato a uno degli iscritti ai seminari estivi di Arcevia Jazz Feast, che si sia particolarmente distinto per capacità, tecnica, espressiva e padronanza di linguaggio. Insomma, che abbia dimostrato di voler seguire le orme di uno dei primi e dei più grandi jazzisti marchigiani”, Raffaele Giusti, detto Fefè è stato un pioniere del jazz nelle Marche.

Avvocato, docente, fu già negli anni ‘50 attivo come pianista sulla scena musicale della nostra regione, diventando per decenni il punto di riferimento per tutti coloro che si avvicinavano alla musica improvvisata. Co-fondatore della Marche Jazz Orchestra, diretta da Bruno Tommaso e del festival di Ancona Jazz, dotato di una indimenticabile carica di umanità. Partecipò come protagonista garbato e discreto alla vita musicale della regione collaborando con artisti di fama internazionale e aiutando tanti giovani musicisti a muovere i primi passi.


[googleMap name=”Mole Vanvitelliana” width=”400″ height=”400″]Banchina Giovanni Da Chio, 60122 [/googleMap]

Share Button