Warning: Illegal string offset 'filter' in /web/htdocs/www.scuoladimusica.org/home/wp-includes/taxonomy.php on line 1442
Share Button

Corso di batteria metal con Filippo Berlini

Open Day di presentazione gratuito LUNEDÌ 26 GENNAIO 2015

Evento Facebook:

https://www.facebook.com/events/1402523303376719/

Il corso di batteria metal è rivolto ad ogni batterista che abbia almeno conoscenze dei rudimenti base dello strumento: lo studio di argomenti via via sempre più complessi avverrà comunque in relazione alla preparazione media dei partecipanti.

Il corso si articola in 10 incontri a cadenza quindicinale*.

IMG_9231779900002

Alcuni argomenti trattati saranno

  • Introduzione generale sul metal e sulla batteria heavy
  • L’utilizzo delle dinamiche e del doppio pedale nella batteria metal (Con analisi di brani di gruppi come Dream TheaterMeshuggahStratovariusSlayer): attraverso l’ascolto di alcuni brani, molto noti, verrà spiegato come sia necessario sviluppare potenza, velocità e controllo, sia con gli arti superiori, sia con quelli inferiori
  • Differenze stilistiche tra i principali sottogeneri del metal, con analisi dei diversi accorgimenti ritmici (progressive metal, thrash metal, black metal, power metal, metal core, djent, eccetera): verranno messe a confronto diverse band per analizzare e capire le differenze tra generi, imparando le principali soluzioni ritmiche identificative di ognuno di essi
  • Confronto e analisi tra i batteristi metal più influenti: studio e spiegazione di come pensano e utilizzano lo strumento, caratterizzando il loro playing, i principali esponenti della batteria metal internazionale
  • L’utilizzo del doppio pedale e della doppia cassa (velocità, combinazioni ritmiche e utilizzo del metronomo): si approfondiranno le tecniche per portare l’ utilizzo del doppio pedale ad un livello superiore, con particolare attenzione alla precisione sul click e lo studio di patterns ritmici di complessità crescente
  • Scelta dei materiali, misure e accordatura della batteria – utilizzo del trigger: verranno spiegate e motivate le scelte dei materiali, dai legni alle pelli e verrà spiegato il funzionamento del trigger come ausilio elettronico, in particolare per la cassa, con pro e contro
  • Tempi dispari, combinati, concetti di poliritmia (Analisi in particolare dei gruppi Dream Theater e Meshuggah ): l’ insegnante, sempre tramite l’ascolto di brani, spiegherà come capire, contare e creare, con senso musicale, i tempi dispari. Spiegherà, inoltre, cosa s’ intende per poliritmia e come costruirla ed applicarla concretamente nei propri brani
  • Studi di indipendenza, ostinati, fills nella batteria metal: verranno mostrati esempi di come far interagire gli arti, soprattutto mantenendo un ostinato di doppio pedale. Verrà poi posta molta attenzione sull’ utilizzo degli incastri ritmici per creare diversi fills
  • Preparazione di una performance live e studiocome migliorare tecnica e velocitàorganizzazione e ottimizzazione dello studio: l’ insegnante porterà la sua esperienza, cercando di aiutare i ragazzi ad ottimizzare le loro capacità tecniche al servizio di situazioni particolarmente stressanti, sia dal punto di vista fisico, sia mentale.
  • Analisi di un brano – capire le soluzioni adottate e ricerca di uno stile personale: verrano presi in considerazione uno o più brani per realizzarne una trascrizione, dopodiché l’ insegnante cercherà di far capire come arrivare a comporre una propria parte, stimolando l’ allievo a perseguire un suo stile, che rispecchi le sue capacità ed attitudini, e a non procedere per emulazione.

* Il corso sarà modulato sulle esigenze dei presenti in relazione alla disponibilità di insegnante ed allievi.

Curriculum


Filippo Berlini nasce a Cattolica (Rimini) il 15/09/1981, ma fin da piccolo vive nella città di Pesaro. Inizia a studiare la batteria da giovanissimo e, dopo i primi anni di apprendimento, dove impara i rudimenti ed i primi grooves batteristici, all’inizio degli anni ’90 suona in una band con la quale esegue cover di pink floyd, nirvana, led zeppelin e deep purple. Nello stesso periodo frequenta un corso con l’insegnante Adriano Pedini di Fano, organizzatore del festival Fano Jazz by the Sea, da cui riceve un insegnamento d’impronta jazzistica, ma che gli fa muovere anche i primi passi nel mondo del latin. Prosegue i suoi studi specializzandosi nell’uso del doppio pedale e, contemporaneamente, frequenta a Milano l’AMM, Accademia di Musica Moderna sotto la guida del maestro Franco Rossi, portando a termine il percorso didattico conseguendo il diploma in batteria e abilitandosi all’insegnamento tramite master.

Durante il suo percorso musicale, Filippo suona con numerose band e cantautori. A tutt’oggi collabora con gli Astra, tributo ufficiale italiano ai Dream Theater 2002-2006, con all’attivo 3 dischi di musica originale; Michele Coacci Band, che lo vede impegnato in brani inediti pop-rock-funky; Gino Vannelli tribute; White Knuckles, Alter Bridge tribute; Voodoo Wilds, Jimi Hendrix Tribute; Alex Berti Band e Area X, tributo nazionale a Ligabue con la partecipazione di Federico Poggipollini alla chitarra ed Erotomania, tributo ai Dream Theater composto da membri degli Astra con Frank Corigliano alla voce.

Share Button