foto_Filippo_Fucili

Curriculum Vitae di
Filippo Fucili

Via A. De Gasperi n.25 Cappone di Colbordolo – PU –
Tel 338 3554074
e-mail: filippofucili@scuoladimusica.org

Sono nato il dieci agosto 1972 a Pesaro.
Ho affrontato il percorso della scuola dell’obbligo presso la scuola elementare di Talacchio di Colbordolo dal 1978 al 1982 e presso la scuola media di Morciola di Colbordolo dal 1983 al 1985/86.
Dall’anno scolastico ’86/87 all’anno scolastico ’90/91 ho frequentato l’Istituto Professionale Alberghiero “S. Marta” di Pesaro interrompendo prima della maturità per lavorare come musicista.
Nell’anno scolastico ’94/’95 ho ripreso lo stesso istituto per conseguire la maturità nell’anno successivo, ’95/’96 con la votazione di 47/60.

Nell’anno accademico 2007/2008 ho conseguito la laurea di primo livello presso il Conservatorio G.Rossini di Pesaro nella facoltà “Triennio Sperimentale di Jazz” con la votazione di 107/110

Nell’anno accademico ’96/97 ho frequentato un corso per centralinisti non vedenti pressso l’Istituto F. Cavazza di Bologna

Dal 1998 al 2001 ho seguito corsi di formazione per educatori promossi dalla Provincia di Pesaro – Urbino, tenuti dalla dott.ssa Adele Marcelli (psicologa e psicoterapeuta).

Ho cominciato gli studi musicali all’età di nove anni presso il Corpo Bandistico di Colbordolo imparando la tromba, e ho collaborato con lo stesso fino al 1998. Ho seguito i primi corsi di chitarra privatamente dal 1988 al 1990 per poi frequentare regolarmente la scuolad i musica A.M.R. di Ravenna dal 1992 al 1996 seguito dal M. Nicola Franco Ranieri.
Dal 1996 ho seguito numerosi seminari e corsi di aggiornamento sulla chitarra jazz, composizione e arrangiamento con alcuni tra i più importanti esperti del mondo tra cui Scott Henderson (1996), Mick Goodrick (1997), Vic Juris, Michael Abene, Charles Tolliver, Harvie Schwartz (2000), Pat Metheny (2003, Tomaso Lama (2003).

Dal 1990 al 1995 ho lavorato con l’orchestra da ballo “Gabriel e i Palas Group” esibendomi in tutta Italia e in Svizzera.
Nel 1995 ho partecipato con la formazione “Paesaggio con Signora” alla rassegna internazionale delle arti di Belfort (Francia, regione dello Jura).
Dal 1995, dopo aver concluso l’esperienza con gruppi di musica da ballo (proseguita sporadicamente fino al 1998) ho cominciato numerose collaborazioni con gruppi di musica Jazz e Funky ponendo particolare attenzione agli aspetti creativi portando in pubblico arrangiamenti originali e composizioni inedite.

Dal ’95 ad oggi ho partecipato a numerose rassegne di musica jazz tra cui segnalo “Urbino Jazz ’97”, “Fano Jazz Winter ’99”, “S. Elpidio Jazz Festival”(2004) “Jazz Village Pesaro” (dal 2006 al 2010) Negli ultimi anni una delle mie formazioni (“Odd Times 5tet”) è stata selezionata per aprire i concerti di artisti internazionali quali Stefano Bollani e Larry Corryell. Con la stessa formazione, “Odd Times 5teet” abbiamo realizzato uno spettacolo Multimediale intriso di musica(originale) video e recitazione ispirato dal libro “Se una notte d’inverno un viaggiatore” di Italo Calvino. Inoltre questa formazione ha partecipato alla realizzazione del CD in favore della ONLUS Emergency intitolato “Jazz Friends” per l’etichetta philology.

Nel 2011 è stato pubblicato un CD autoprodotto con un’altra mia formazione chiamata “Jazz Feel 4tet” dal titolo “We are Working!”

Nell’estate del 1997 sono stato educatore per il centro estivo delle scuole medie ed elementari del Comune di Gradara.

Dal 1998 ho cominciato anche una collaborazione con vari Centri di Aggregazione Giovanile per adolescenti nel ruolo di educatore (’98-2001) e portando laboratori di musica negli stessi Centri. Tale attività è stata svolta fino allo scorso anno con incarichi non regolari, presso i Comuni di Colbordolo (’98-2001), Tavullia, San Leo e S. Angeloi in Lizzola.

Dal 2002 mi interesso di attività organizzativa nel campo musicale in quanto sono stato fondatore e primo presidente dell’ass. cult. “Pesaro Jazz Club” di cui sono ancora membro e con la quale abbiamo realizzato numerose rassegne ed eventi su buona parte del territorio provinciale (Gradara, Sassocorvaro, Pesaro, Urbino). Inoltre, dal 2006, insieme ad un piccolo gruppo di appassionati abbiamo fondato l’ass. cult. “scuoladimusica.org” con la quale realizziamo corsi musicali e laboratori di improvvisazioni e attraverso la quale abbiamo organizzato numerosi concerti in particolare “Jazz al Borgo” negli anni 2007 e 2008, “Tango al Farneto” dal 2008 ad oggi, “Stormy Weather” presso il ristorante “Il Conventino di Monteciccardo”.

Naturalmente abbiamo organizzato e continuiamo ad organizzare concerti in cui gli allievi dei corsi si esibiscono portando in pubblico il lavoro prodotto durante i corsi.
Con questa associazione è tutt’ora vivo l’impegno nella trasmissione della passione per la musica e dell’approfondimento del linguaggio musicale come strumento espressivo.

Attualmente, oltre al lavoro con formazioni che seguo da anni, sto realizzando una nuova collaborazione con la cantautrice Elena Sanchi con cui stiamo preparando una serie di brani inediti.

Nel 1986 mi è stata diagnosticata una malattia progressiva degli occhi che si chiama “retinite pigmentosa” che causa una perdita progressiva della vista. Per questo motivo, per tutelare la possibilità di un reddito qualora tale handicap avesse compromesso il lavoro musicale, ho frequentato il corso sopra citato di centralinista che mi ha permesso di entrare nelle liste di collocamento obbligatorio dei non vedenti.

Con lo scorrere del tempo e l’aumento dell’handicap visivo, ho deciso di affiancare l’attività musicale a quella di centralinista telefonico e nell’ottobre 2000 sono stato assunto con questo incarico presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Pesaro-Urbino (. Dopo un primo momento in cui ho sospeso l’attività musicale dal punto di vista professionale per il nuovo impiego, ho ripreso tale attività (quella di musicista) dal 2003 riducendo l’orario di ufficio fino all’attuale impegno di part-time al 50%.
La caratteristica di essere non vedente mi ha d’altra parte offerto la possibilità di imparare il linguaggio braille (sistema di lettura e scrittura per non vedenti).

Oltre agli interessi legati al’ambito professionale, nutro una forte curiosità per quanto riguarda la letteratura di vario genere: dalla saggistica storica, letteraria ed economica; alla narrativa e poesia.

Ho una discreta conoscenza della lingua inglese che ho avuto modo di esercitare durante numerosi seminari con musicisti americani e durante seminari di economia con docenti anglosassoni.

Ho una conoscenza minima della lingua francese acquisita a scuola (IPSSAAR S. Marta di Pesaro).
Mi interesso di Pedagogia e conosco abbastanza bene il lavoro della ricercatrice (scomparsa da pochi anni) Alice Miller.
Condivido con mia moglie gli studi pedagogici e psicologici che sono spesso argomento delle nostre conversazioni in particolare in relazione al rapporto con i nostri tre figli.


One comment on “Filippo Fucili – Presidente, chitarra, tromba

Comments are closed.