LMMS - Digital Audio Workstation open source e multipiattaforma

Dall'home recording ai Real World Studios, tutto quello che riguarda la registrazione: microfonazione, DAW, software, monitor, cuffie e best practices
Rispondi
Avatar utente
Scuoladimusica
Site Admin
Messaggi: 53
Iscritto il: mercoledì 31 luglio 2019, 19:04
Località: Pesaro
Professione: Sviluppatore software presso Allart Softworks
Attività musicale: Musicista
Contatta:

LMMS - Digital Audio Workstation open source e multipiattaforma

Messaggio da Scuoladimusica » lunedì 26 agosto 2019, 10:12

LMMS è una piattaforma audio digitale open source e gratuita per la creazione di musica al computer (DAW), disponibile per GNU/Linux, MacOS e Windows. La versione attuale, rilasciata il 9 giugno 2019, è la 1.2.0.

Alan Walker - The Spectre (AKrys-Remix) - Scuoladimusica.org.png
Alan Walker - The Spectre (AKrys-Remix) - Scuoladimusica.org.png (328.47 KiB) Visto 107 volte

Inizialmente nato come "Linux MultiMedia Studio" è stato rinominato con il suo acronimo poiché era stato fatto il porting per le diverse piattaforme.

Supporta nativamente i plugin VST(i) e LADSPA nonché i SoundFont.

Al suo interno contiene varie strutture: cito da Wikipedia

Si tratta di un software nato come alternativa FL Studio, del quale infatti può importare i progetti, con una quantità impressionante di caratteristiche (citando testualmente da Wikipedia):
  • Il Song Editor, in cui è contenuta la visione completa del brano
  • Il Piano-roll, che permette di scrivere le note per le tracce strumentali del Song Editor
  • Un Pattern-Editor per creare ritmi o bassline ripetitivi da inserire nel Song Editor
  • Il Mixer, che permette di dividere i suoni provenienti dalle varie tracce in canali e di applicare loro degli effetti
  • Le Automazioni, quali controlli, picchi e tracce di automazione disegnabile
  • Molti dei plugin strumentali nativi permettono sintesi additiva, modulazione di fase ed altri comuni metodi di sintesi
  • È anche presente uno strumento per la sintesi di percussioni ed emulatori di strumenti famosi come il Roland TB-303
  • Sono presenti emulatori dei chip audio di console di videogiochi (quali il Commodore 64, il NES e il GameBoy)
  • Il programma contiene anche una versione adattata del software ZynAddSubFx
  • Il programma permette di importare file MIDI, progetti di Hydrogen e di FLStudio
  • Tra gli effetti nativi, vi sono compressori, limitatori, delay, riverberi, distorsori, equalizzatori e bass-enhancer
  • È presente un analizzatore di spettro logaritmico/lineare
  • Oltre ai VST strumentali ed effetti, è possibile importare SoundFont e patch di Gravis Ultrasound
  • Il programma può ricevere e mandare segnali MIDI da componenti hardware collegati al computer (potete quindi scrivere musica con il vostro controller preferito)

Il sito fornisce una documentazione ufficiale in vari formati (PDF, Wiki), una community di sviluppatori e sostenitori molto attiva, una mailing list, un forum


https://lmms.io/forum


ed anche dei canali IRC e Discord per le chat in tempo reale:

http://webchat.freenode.net/?channels=%23lmms


https://lmms.io/chat/


Clicca qui per andare al sito ufficiale e scaricarlo:


https://lmms.io/?lang=it_IT


Buon lavoro!

Rispondi